18/09/2018

CIBIAMO, PRESENTATO IL PROGETTO DEL CLUB SULLA PREVENZIONE DELLO SPRECO ALIMENTARE

CibiAmo è il titolo del progetto che il Presidente del Club Maurizio Temeroli ha scelto per marcare l’annata rotariana.
CibiAmo tratta il tema dello spreco alimentare, coinvolge gli studenti del territorio ed ha ottenuto il riconoscimento dal Distretto col finanziamento del 50% coi parametri del District Grant.
 
Stasera sono intervenute la Prof.ssa Rosanna Menghi e la dirigente scolastica Ornella Scaringi a completare una presentazione che ha dato la dimensione del ‘problema’ e descritto le iniziative educative che saranno proposte durante l’anno.
 
Un terzo all’incirca degli alimenti viene sprecato, per 1,2 miliardi di dollari ogni anno. Nel 2050 per sfamare tutto il mondo servirà produrre il 50% in più di alimenti, coltivando terre che vedranno sprecato quanto prodotto. Ogni famiglia italiana spreca mediamente 450 euro di cibo ogni anno.
 
CibiAmo è rivolto alle scuole medie inferiori della città, con la scuola di Miramare, sei classi per 150 studenti, che fungeranno da progetto pilota.
 
Sono coinvolti il Provveditorato, la scuola di Miramare con otto insegnanti, l’Istituto Alberghiero Malatesta e partner privati come il CAAR, la Coop. Alleanza 3.0, la Fipe, l’Associazione Papa Giovanni XXIII col suo progetto #iosprecozero.
 
Il progetto, già avviatosi, terminerà ad aprile 2019 e lungo queste settimane vedrà anche lo svolgersi di eventi o la partecipazione ad iniziative come la Colletta Alimentare del 24 novembre.
Diversi gli strumenti didattici previsti, ed anche un video finale che lo manterrà vivo in futuro.
 
La prospettiva è anche l’acquisto di un frigorifero industriale da donare alla Papa Giovanni XXIII
 

stampa la notizia in pdf