12/03/2012

MARTEDI' SERA ALL'HOLIDAY INN IL ROTARY A CONVEGNO SULL'USO DELLE ACQUE REFLUE

A Rimini, mentre ormai si sa tutto o quasi sul problema dei coliformi fecali che finiscono in mare dopo i temporali, vi è stata, per decenni, una disinformazione totale per quanto attiene agli inconvenienti dovuti all’afflusso sui nostri fondali bassi e privi di correnti, dell’ acqua dolce del depuratore.

 
A tale situazione ha cercato di porre riparo il Rotary Club Rimini Riviera unitamente all’Associazione ‘La Cosa Giusta’, organizzando lo scorso novembre un primo dibattito, aperto al pubblico, alla quale hanno partecipato alcuni tra i maggiori esperti nazionali del settore.
 
Si è pertanto appreso che gli ottantamila metri cubi di acqua dolce scaricati giornalmente sulla nostra costa, anche se perfettamente depurati, tendono a stratificarsi in superficie, soprattutto nei periodi estivi di mare calmo, provocando sia il fenomeno dell’anomala colorazione delle acque dovuta allo squilibrio ecologico tra specie algali, che il mancato scambio di ossigeno negli strati sottostanti con letali conseguenze per ogni forma di vita sul fondo.
 
Martedì all’Hotel Holiday Inn di Viale Vespucci a Rimini, alle ore 21 avrà luogo un ulteriore pubblico dibattito sulla possibilità di utilizzo dei reflui depurati nella ferti-irrigazione, con conseguenti benefici sia per l’agricoltura che per il nostro turismo balneare.
 
Interverranno: Adriano Battilani, Senior Researcher -Project manager Consorzio di bonifica per il CER; Roberto Venturini, Dottore agronomo; Claudio Ciavatta, Professore Ordinario di Chimica Agraria dell’ Università di Bologna.
 
Seguirà dibattito aperto a tutti gli intervenuti. La cittadinanza è invitata.
 

stampa la notizia in pdf