23/06/2011

LUTTO NEL ROTARY: MORTO GIANNI BASSI

 

Giornata drammatica quella di ieri per la spiaggia di Milano Marittima: Giancarlo Bassi, 66enne di Faenza, ex Governatore del Distretto 2070 e relatore al nostro Club nelle settimane scorse, ha perso la vita mentre faceva il bagno nelle acque antistanti il Bussola Beach. Ingegnere in pensione da qualche anno, era molto conosciuto e apprezzato.
Pio Boschi, uno dei due bagnini di salvataggio intervenuti per salvare l’uomo, racconta così l’accaduto: «Il mio collega Giorgio Puntiroli ha notato un uomo che galleggiava supino al largo, e si è subito tuffato in mare per controllare le sue condizioni. Accertata l’incoscienza dell’uomo, Giorgio mi ha subito avvertito per radio, e dopo avere chiamato il 118 sono andato anche io a prestare aiuto. Sulla battigia abbiamo effettuato le pratiche di primo soccorso, poi proseguite dal personale medico intervenuto tempestivamente». Giancarlo Bassi non ha però mostrato segni di miglioramento, e così è stato caricato sull’ambulanza, sulla quale purtroppo è deceduto. Aggiunge Boschi: «Io e il mio collega abbiamo fatto il possibile, ma le condizioni dell’uomo erano già critiche quando siamo intervenuti».
La possibile causa dell’annegamento è infatti un malore che avrebbe colpito l’uomo mentre si trovava in acqua. «I familiari erano sconvolti», racconta il personale del bagno Adriatico, presso il quale Bassi era cliente abituale.
L’INGEGNERE lascia la moglie Giovanna, la figlia Elisabetta e i nipoti. Gli amici del Rotary faentino lo ricordano con affetto. «Era una vera colonna portante del nostro club — racconta Emiliano Dolcini, fino all’anno scorso segretario del club —. Aveva ricoperto, non solo tra i Rotary, importanti incarichi: era stato direttore genrale della Cisa e della Iemca. Amava la vita ed era un vero sportivo: giocava a tennis, nuotava, si allenava correndo. La sua scomparsa così improvvisa lascia un vuoti incolmabile tra tutti i rotariani e tutti coloro che gli hanno voluto bene. Il mio pensioero va in primo luogo alla famiglia». Anche il presidente della Provincia, Claudio Casadio, faentino, si unisce al cordoglio per la scomparsa di Bassi. La data dei funerali non è ancora stata fissata, è necessario attendere il risultato dell’autopsia.
 
 
 

stampa la notizia in pdf